Martedì, 05.07.2016

Gallus: Dicembre 2013 – dicembre 2014

In gennaio Guy Salamin osserva Gallus in Vallese nei pressi di Salgesch. Sulla sua foto risaltano chiaramente le piume sbiancate sull’ala destra.  Pure ben visibile è la presenza di un buco nel piumaggio alla base dell’ala sinistra dovuto alla muta. Questa fotografia si rivelerà molto utile.

A metà aprile tutte le localizzazioni ci giungono da un unico punto, purtroppo irraggiungibile. Per fortuna poco più tardi riceviamo una foto da André Meyer sulla quale si vede un gipeto con la medesima marcatura e lo stesso buco nel piumaggio dell’animale fotografato in gennaio. Abbiamo così la certezza che Gallus gode di ottima salute ma purtroppo ha perso la sua emittente.

 A inizio maggio Mathieu Sciberras ci manda altre immagini di Gallus che mostrano la giovane femmina nei cieli di Chamonix in compagnia di un altro giovane gipeti. Attualmente questa è l’ultima segnalazione. Affinché anche in futuro possiamo continuare a seguire i pellegrinaggi di Gallus pure per lei dipendiamo ora unicamente da avvistamenti e fotografie (vedasi www.bartgeier.ch/meldung).