Sabato, 29.11.2014

Noel‐Leya: Agosto a novembre 2014

Durante i primi mesi dopo il suo rilascio Noel-Leya si è sviluppato bene. Poi però ha avuto bisogno del nostro sostegno per poter continuare la sua vita in libertà. Ma andiamo con ordine. Durante il mese di agosto il giovane maschio di gipeto ha ampliato il suo raggio d’azione fino al Canton Svitto, poi in settembre e ottobre si è spinto in Engadina, nell’Oberland Bernese e nel Vallese. A inizio ottobre Werner Scheuber lo osserva e fotografa nella regione del Säntis. 

Ma all’improvviso in novembre i suoi ampi voli cessano. I dati satellitari mostrano che il giovane gipeto non si muove più. Allarmiamo subito il guardacaccia Gieri Derungs che effettivamente trova Noel-Leya poco distante da Disentis, seduto sotto un pino e riesce a ricatturare il giovane uccello indebolito. Nel parco naturale e faunistico di Goldau Noel-Leya viene visitato accuratamente dal veterinario Martin Wehrle. Per fortuna non si trova nulla di grave. Come già successo ad altri giovani gipeti, con le prime nevicate anche Noel-Leya ha probabilmente avuto difficoltà a trovare cibo sufficiente. Nelle prossime settimane Noel-Leya verrà ben rifocillato e appena possibile lo rilasceremo una seconda volta. Vi faremo sapere!