Martedì, 29.12.2015

Schils: Metà settembre – dicembre 2015

Schils sembra aver imparato la lezione e anche negli ultimi mesi è restato fedele alle Alpi, trascorrendo la maggior parte del suo tempo tra la Svizzera orientale e l’Austria. A fine ottobre è stato osservato in Surselva dal guardacaccia Ueli Jörimann. Le marche bianche sulle ali che ne permettono l’identificazione sono sempre ancora visibili.

Una settimana più tardi Urs Steger ha incontrato Schils sopra  Flims in compagnia di un altro giovane gipeto, nato pure lui nel 2014. Poiché non porta alcuna marcatura deve trattarsi di un animale nato in natura. L’incontro è stato immortalato da una serie di immagini spettacolari che mostrano un bisticcio tra Schils e il suo consimile. Dato che i giovani gipeti non difendono ancora un territorio, simili screzi si svolgono in maniera giocosa.