Mercoledì, 30.09.2015

Schils: Luglio – metà settembre 2015

Con nostra grande gioia dopo la sua seconda liberazione il gipeto Schils ha trascorso alcuni giorni presso la nicchia di rilascio a Melchsee-Frutt. Per due giorni abbiamo così avuto la fortuna di osservare ben quattro gipeti. Poi però Schils ha proseguito per la sua strada. Dapprima si è diretto verso il Surenenpass nel Canton Uri, dove è stato immortalato da Angela Hünig. Da lì ha proseguito per l’Austria e l’Allgäu in Germania. Poi, passando per l’Ötztal in Austria e per l’adiacente Parco nazionale dello Stelvio ha raggiunto l’Engadina, dove a Pontresina è stato avvistato dal guardacaccia Daniel Godli.

L’emittente GPS ci svela i dettagli del tragitto percorso da Schils nei due mesi abbondanti trascorsi dal suo secondo rilascio. In totale ha accumulato ben 4'251 km di volo, in media 65 km al giorno. Questo dimostra che Schils si è rimesso bene dalla sua gita in Olanda. E per fortuna ora sembra nuovamente accontentarsi delle Alpi, invece di avventurarsi in un Nord Europa pieno di insidie per i gipeti.